Melancholia

Nell’ultimo film di Lars Von Trier, Melancholia è un grande pianeta che si sta velocemente avvicinando alla Terra dopo aver sfiorato Mercurio e Venere.

Justine (Kirsten Dunst): Nella prima parte del film, Justine è l’unica a vedere Melancholia, che in un primo momento viene scambiata per la stella Antares. Justine è vestita di bianco, è bella, sorride, è al ricevimento del suo matrimonio. La sorella Claire e il cognato le hanno regalato una festa lussuosa in una tenuta in campagna. Tutto è perfetto: il gioco dei fagioli, il taglio della torta, il campo da golf con diciotto buche, uno sposo bello e innamorato. Ma Justine è terrorizzata, non riesce a muoversi,  intricate liane di lana grigia la trattengono. La madre è a sua volta depressa e incapace di provare sentimenti, il padre chiama la figlia Betty proprio come le due giovani amanti che si è portato al ricevimento, lo sposo è così buono e premuroso che è lontano anni luce da Justine e il capo la perseguita minacciosamente in cerca di un suo slogan per una pubblicità.

melancholia2

Claire (Charlotte Gainsbourg): Claire è madre e moglie. Vive in una tenuta in mezzo ai boschi insieme al figlio, Leo, e al marito ricco (Kiefer Sutherand). Preoccupata per la depressione sempre più acuta della sorella, la ospita e se ne prende cura. Justine non riesce a camminare, non mangia e dorme tutto il giorno. Ma questa volta il terrore prende Claire, ossessionata dall’idea che Melancholia possa distruggere la Terra e con essa l’umanità e la vita. Nel panico che accompagna una fine del mondo annunciata, Justine è l’unica immune. L’unica in grado di tranquillizzare il piccolo Leo. La sua “zietta-spezza-acciaio”.

melancholia4

«Sei davvero stupida se credi che un pianeta possa spaventarmi» dice una sera Justine alla sorella. Lars Von Trier ha voluto mettere a confronto le paure illusorie di chi vive il terrore costante della malattia psichica (la melanconia) con le paure concrete di una catastrofe imminente (Melancholia). I personaggi che tengono le redini nella prima parte del film, perdono totalmente il controllo quando si rendono conto che, nell’istante stesso in cui Melancholia toccherà la Terra, sarà la fine dell’umanità. Ma l’idea di una morte indolore non è nulla in confronto al terrore quotidiano in cui vive Justine .

melancholia6

La depressione diventa il sintomo di una sensibilità superiore. Justine dice a Claire che lei sa le cose: sa che siamo soli nell’universo, così come sa che i fagioli nella bottiglia erano 678. Claire crolla quando scopre che potrebbe non esserci niente dopo, niente oltre, niente di più grande, niente di universale. Justine a questo ha già rinunciato e la sua depressione ne è la più cruda e dolorosa conseguenza.

melancholia5

In origine il ruolo di Justine sarebbe dovuto essere interpretato da Penelope Cruz che sicuramente sarebbe stata all’altezza del ruolo almeno quanto, ma probabilmente più di Kirsten Dunst. Bisogna anche dire però che Kirsten (vincitrice a Cannes del premio per la miglior interpretazione femminile) mostra in questo film di aver imparato qualche espressione facciale in più rispetto ai suoi ruoli precedenti e che forse un personaggio così tormentato da apparire svuotato le si adatta più che bene (solo lei poteva sorridere in modo così assente nelle scene iniziali). La Gainsbourg aveva già superato se stessa in Antichrist e presto la rivedremo in Nymphomaniac (entrambi di Von Trier).

VOTO 8

voto_8

logo twitter

TITOLO: Melancholia

REGIA: Lars Von Trier

ANNO: 2011

CAST: K. Dunst, C. Gainsbourg, K. Sutherand

melancholia3

Se volete rivederli:

Kirsten Dunst: Il giardino delle vergini suicide, Mona Lisa Smile, Marie Antoinette

Charlotte Gainsbourg: Antichrist, 21 grammi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...