Cortometraggi africani

Ecco i quattro cortometraggi africani che più mi hanno emozionata in questa settimana di Festival. Bobby: del giovane regista tunisino Mehdi Barsaoui, è la storia di un bambino e di un cagnolino. «Che cosa succederebbe se l’integralismo religioso in Tunisia arrivasse al punto di proibire la presenza di cani -animali impuri- nelle case?» Si chiede…